I FRANCOFONTESI RACCONTANO FRANCOFONTE

itFrancofonte

NEL MONDO

14 novembre, Giornata Mondiale del Diabete

14 Novembre Giornata Mondiale Del Diabete

Il 14 novembre, è la Giornata Mondiale del Diabete. La GMD è stata creata nel 1991 dalla Federazione Internazionale del Diabete (IDF) e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). L’obiettivo di questa giornata è quello di dare risposta alla crescente sfida alla salute posta dal diabete.

14 novembre. Frederick Banting e la GMD in Italia

La Giornata Mondiale del Diabete è il più grande evento di sensibilizzazione e informazione organizzato in Italia sul diabete. La GMD si tiene il 14 novembre perché è la data di nascita di Frederick Banting (il co-scopritore dell’insulina con Charles Best nel 1922). In Italia, la giornata è organizzata ogni anno da Diabete Italia. Questa, organizza la nomina dei coordinatori regionali che fungono da riferimento per tutti coloro che, a livello locale, hanno intenzione di organizzare eventi collegati. La Giornata Mondiale del Diabete è organizzata da migliaia di volontari. Si tratta di persone con diabete, medici e infermieri che organizzano eventi in tantissime città d’Italia. Nel 2017 Diabete Italia ha ricevuto la medaglia d’oro dal Presidente della Repubblica Italiana. Questo riconoscimento ha come motivazione l’organizzazione della GMD e l’impegno nella lotta al diabete.

14 Novembre
Immagine di repertorio

14 novembre. Diabete: oltre 350 milioni di persone colpite nel mondo

In questo momento, il mondo si trova concentrato sul virus Covid-19. La Giornata Mondiale del Diabete ci ricorda però la presenza di malattie non trasmissibili che rappresentano ancora una seria minaccia per la salute umana. Infatti, il diabete colpisce più di 350 milioni di persone nel mondo. Addirittura, molte di queste soffrono a causa delle sue complicazioni debilitanti, morendo prematuramente.

14 novembre. Diabete: l’obiettivo da raggiungere

Il diabete viene da sempre visto come un tipo di malattia che scaturisce da stili di vita agiati. In realtà, si tratta di un problema crescente anche nei paesi in via di sviluppo. Le malattie non trasmissibili costituiscono una delle principali sfide per lo sviluppo nel XXI secolo. A tal proposito, l’ONU ha convocato una riunione ad alto livello sulla questione nel 2011. In quell’occasione, i governi si sono impegnati a sviluppare politiche nazionali per la prevenzione, la cura e il trattamento del diabete. Tale impegno è stato poi riconfermato due anni dopo all’Assemblea Mondiale della Sanità. L’obiettivo è quello di arrestare l’aumento di obesità e diabete entro il 2025.

Come affrontare il diabete

Quanto al problema del diabete, sono stati fatti dei progressi. Ciononostante, i governi hanno la possibilità di tutelare maggiormente le persone contro i fattori di rischio come diete non salutari e inattività fisica. Ci sono parecchi modi che permettono di affrontare le varie malattie non trasmissibili, tra cui il diabete. Alcuni di questi sono il monitoraggio costante della pressione arteriosa, mangiare meglio e fare un po’ di attività fisica. Tre accorgimenti che permettono di ridurre significativamente il rischio di contrarre la malattia.

Diabete Zucchero
Immagine di repertorio

L’importanza del mangiare sano

Mangiare sano e fare attività fisica regolare possono prevenire l’insorgere del diabete di tipo 2 e svolgere un ruolo importante nella gestione di tutti i tipi di diabete. Occorre quindi cercare di produrre ancora più prodotti alimentari che siano coerenti con una dieta sana e accessibili economicamente a tutti. In poche parole, la Giornata Mondiale del Diabete assumerebbe un significato ancora più forte se tutti quanti ci impegnassimo a praticare uno stile di vita sano e se tutti i governi facessero in modo di poterlo rendere accessibile a tutti. 

14 novembre, Giornata Mondiale del Diabete ultima modifica: 2020-11-13T07:54:50+01:00 da Giuseppe Spina
To Top