I FRANCOFONTESI RACCONTANO FRANCOFONTE

itFrancofonte

ASSOCIAZIONI ONLUS

A Natale ritornano i panettoni dell’AIL

Panettoni Ail

A Natale tornano anche quest’anno i panettoni dell’AIL – Associazione Italiana Contro Le Leucemie, Linfomi e Mieloma. Ve ne parliamo nei prossimi paragrafi.

A Natale vince la solidarietà

Un atto di solidarietà: ne siamo certi, è il più bel gesto che si possa fare nel periodo natalizio. Anche quest’anno tornano i panettoni dell’AIL. Donare ai pazienti oncologici significa far vincere la solidarietà. Anche nel nostro paese i tumori mietono vittime. E purtroppo, solo chi ha conosciuto il calvario della malattia conosce i viaggi estenuanti, le sedute di chemioterapia, le attese infinite. Attraverso una semplice donazione, si fornisce un grande aiuto non solo ai malati ematologici, ma anche alle famiglie stesse.

Ail

I tumori del sangue, purtroppo, non si fermano di fronte al Coronavirus. Va anche sottolineato che i pazienti immuno- compromessi sono due volte più fragili rispetto al resto della popolazione nella guerra al Covid. E di conseguenza, l’Ail è al lavoro per potenziare i servizi offerti a quanti si ritrovano a combattere. Ogni dono offerto, significa dare una speranza in più a quanti stanno affrontando la battaglia contro i tumori del sangue.

A Natale diamo una mano: i volontari a Francofonte

Per un malato di leucemia la #buonastella sei tu!: è questo lo slogan scelto dall’Ail per promuovere l’iniziativa. Anche Francofonte, attraverso i volontari locali, partecipa ala raccolta. Quest’anno, a causa della pandemia causata dal Coronavirus, i volontari non saranno in piazza come è accaduto negli anni scorsi. Ma consegneranno a quanti ne faranno richiesta i pandori in due varianti: classica e al cioccolato. Su ordinazione potete anche richiedere le Stelle di Natale. I volontari vi consegneranno a domicilio quanto ordinato nel totale rispetto delle normative anti- covid. Per prenotare potete telefonare al seguente numero: 3382071625.

Quali attività sostenute dai fondi Ail?

Per quanto riguarda le attività sostenute dai fondi raccolti dall’Ail, attraverso le donazioni sarà possibile sostenere la ricerca, anche tramite l’erogazione di borse di studio per i ricercatori. Inoltre, parte dei fondi sarà devoluta per supportare i centri di ematologia, anche attraverso la donazione di dispositivi di protezione personale. E poi ancora, i fondi raccolti verranno impiegati per potenziare le cure domiciliari per adulti e bambini. In questo modo si riduce l’affluenza in ospedale limitandola ai casi più urgenti.

Ail Natale

Specie in questo periodo caratterizzato dal Coronavirus, è fondamentale evitare assembramenti di ogni tipo, anche presso le stesse strutture ospedaliere. Si sosterranno le case alloggio Ail, per accogliere in maniera gratuita i malati e i loro familiari. Si finanzieranno anche i servizi socio- assistenziali per tutte quelle famiglie in difficoltà. Grazie alle donazioni sarà possibile offrire sostegno psicologico a pazienti e ai familiari. Infine, si potranno portare a casa dei pazienti non solo i farmaci ma anche i beni di prima necessità.

Come nasce la raccolta fondi?

Ma quando e come nasce la raccolta fondi? L’idea risale al 1989, quando la sezione di Reggio Calabria ha avviato la raccolta attraverso l’offerta di una piantina. L’Ail attualmente ha più di 80 sezioni dislocate in tutto il territorio italiano. Ogni anno, i volontari scendono in piazza in tutta Italia per sostenere l’Ail attraverso le varie iniziative. Quest’anno è stato tutto rinviato a causa del Covid-19.

A Natale ritornano i panettoni dell’AIL ultima modifica: 2020-11-30T08:07:16+01:00 da Cristina Scevola

Commenti

Commenti
To Top