I FRANCOFONTESI RACCONTANO FRANCOFONTE

itFrancofonte

ASSOCIAZIONI INTERVISTE

AEPEF, nasce l’Associazione Esercenti Pubblici Esercizi Francofonte

Aepef

Nel nostro paese è stata istituita l’AEPEF, associazione esercenti pubblici esercizi Francofonte. Si tratta di una novità importante che ha l’obiettivo di regolamentare un settore abbastanza complesso.

AEPEF: il consiglio direttivo

Il consiglio direttivo è composto da: Gilda Buscema (presidente); Alfio Tramontana (vicepresidente); Antonino Pinnisi (cassiere); Michele Merenda (segretario); Giuseppe Inzerra; Giovanni Rinaudello; Paolo Nunzio Paola; Giuseppe Spatafora; Gianluca Cunsolo (consiglieri).

AEPEF: obiettivi

Si tratta di  un’associazione apartitica e aconfessionale che si basa sui principi costituzionali della democrazia, della partecipazione sociale e sull’attività di volontariato. L’associazione, senza scopo di lucro, si propone di assistere i soci per esigenze di carattere professionale e aziendale. Inoltre, si occupa, nei diversi ambiti, delle questioni economiche, giuridiche e sindacali che interessano la categoria. L’AEPEF ha tra i suoi obiettivi quello di promuovere e sollecitare quelle riforme che hanno lo scopo di favorire il miglioramento economico; sociale, culturale e professionale della categoria.

Gilda Buscema

La presidente dell’associazione, Gilda Buscema

Tra i punti da ricordare anche l’impegno di attivarsi per ottenere quelle agevolazioni erogate da Enti Istituzionali, per agevolare l’associazione e gli associati; l’attuazione di iniziative e l’organizzazione di servizi che possano garantire l’aggiornamento professionale e l’assistenza. E poi ancora, la creazione di eventi estivi, in funzione delle esigenze degli associati: la promozione di iniziative di orientamento, di formazione professionale e di corsi di aggiornamento.

AEPEF: la parola ai fondatori

“La scelta di Gilda non è stata del tutto casuale; è stata lei, infatti, a coninvolgerci nell’iniziativa”: racconta Michele Merenda, segretario dell’AEPEF. “Si è interessata a fare da collegamento tra tutti noi. Quindi- prosegue ancora – nel momento della scelta, è stato tutto naturale. Tra di noi c’è una bella energia”.

Gli obiettivi comuni che hanno dato vita all’associazione

“Sono stata supportata dai colleghi. Ci siamo impegnati e abbiamo voluto fortemente la nascita di questa associazione. Il nostro motto è ‘Uniti si può’ . E visto che l’unione fa la forza, speriamo di poter riportare ordine”: spiega Gilda Buscema, presidente dell’associazione. “Siamo assolutamente aperti alla risoluzione delle problematiche di ogni singolo esercente”.

Inzerra

Il momento della firma dello statuto

Ci dice invece Alfio Tramontana, vicepresidente dell’AEPEF: “Il nostro obiettivo è quello di creare delle linee guida da seguire, perchè vogliamo che tutti possano rispettare le regole. Ci impegneremo a fornire informazioni utili agli esercenti”. Anche Merenda ribadisce il pensiero di Tramontana. “Vogliamo mettere ordine a questo disordine, indicando delle regole da seguire. Una sorta di linea improntata verso la legalità che possa valere per tutti gli esercenti del territorio”. Tramontana sottolinea: “Si tratta di un disordine creato anche dalla cattiva informazione, che spesso ruota intorno a questo settore. Siamo aperti alla collaborazione”. Per quanto riguarda il principio di legalità, commenta: “deve valere per tutti”.

Crescere insieme nel rispetto della legalità

“Il nostro augurio– commentano- è che tutto possa procedere per il meglio; di poter crescere insieme a livello professionale, dando servizi e benefici migliori che possano a loro volta favorire la crescita dell’intera collettività“. Infine sottolineano: “Francofonte ha tanto da offrire. Ci sono un sacco di locali che di sera, specie in estate, si animano. E dobbiamo ricordare che sono tanti i giovani che si sono messi in gioco. Possiamo dare e fare ancora di più rispetto a ciò che abbiamo”.

AEPEF, nasce l’Associazione Esercenti Pubblici Esercizi Francofonte ultima modifica: 2020-02-03T07:36:09+01:00 da Cristina Scevola
To Top