EVENTI

“BaRock”, i costumi del Barocco in mostra a palazzo Gravina Cruyllas

Barock Vestiti Sala

Si chiude oggi la mostra “BaRock- i costumi del Barocco by Franca Mormina”, organizzata dall’associazione culturale Sikillia in collaborazione con il Corteo Storico Syracusae. La mostra è allestita presso la sala museale Filippo Montalto di palazzo Gravina Cruyllas di piazza Garibaldi.

BaRock: la mostra

La mostra ha aperto i battenti sabato 20 luglio, con una performance di inaugurazione scritta e diretta dalla regista Erika Barresi e interpretata da Tilde Scarpa. “BaRock” è aperta al pubblico dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Visitando la mostra è possibile immergersi nella bellezza della cultura barocca. Gli abiti sono stati realizzati con grande cura ed estrema ricercatezza nei dettagli. Grazie all’eccellente lavoro svolto, sembra quasi di fare davvero una sorta di viaggio nel tempo e di rivivere, attraverso i costumi, quel periodo.

Vestiti Barock Donna

Alcuni dei vestiti in mostra

BaRock: chi è Franca Mormina

Gli abiti in mostra, come già detto, sono stati realizzati da Franca Mormina. Sarta e costumista siciliana, è da sempre una grande appassionata della storia del costume e delle tradizioni siciliane. Nella mostra allestita presso la sala Montalto, Franca Mormina propone degli abiti, di certo unici, allestiti su dei manichini. L’intero lavoro è il frutto di una sua rielaborazione storica non solo dei costumi, ma anche dei tessuti tipici del periodo Barocco.

BaRock: gli abiti in mostra

La realizzazione degli abiti storici ha preso avvio nel dicembre del 2014, in occasione del Corteo Storico di Santa Lucia delle Quaglie a Siracusa. La rievocazione ricorda l’evento avvenuto nel 1646 nella città aretusea. Il popolo, stremato dalla fame, si mise a pregare Santa Lucia, patrona di Siracusa. Per miracolo, arrivarono delle navi cariche di grano, preannunciate dal volo di uno stormo di aquile. Nasce così il Corteo Barocco Syracusae, composto da figuranti che indossano gli abiti del Barocco siciliano. Gli studiosi hanno spesso ritenuto che la Sicilia, rispetto alle altre regioni italiane, abbia aderito al barocco in ritardo. Inoltre, pare che sia stata condizionata, per ciò che riguarda i modi, dalle tradizioni artistiche gotico- catalane.

Sikillia, l’associazione culturale organizzatrice della mostra

L’associazione “Sikillia”, che ha organizzato l’evento, nasce, poco più di un anno fa, con l’obiettivo di promuovere il territorio (non solo quello francofontese). Difatti, ha diversi associati provenienti da tutta la Sicilia. Per raggiungere lo scopo prefissato, si occupa di tutela e ricerca storica ad ampio spettro. Non si limita, solo agli aspetti storici, bensì anche a quelli concernenti le tradizioni. Il nome dell’associazione non è altro che una traslitterazione del termine ‘Sicilia’, in lingua araba. Un nome semplice ed evocativo di un qualcosa di distante. Esso vuole essere un richiamo alle origini comuni e al patrimonio artistico e culturale che l’associazione intende far conoscere e valorizzare. Ovviamente, attraverso importanti iniziative.

Barock Vestiti

Alcuni dei vestiti della mostra “BaRock” in mostra

Per quanto riguarda le attività svolte, ricordiamo la lettura di poesie barocche teatralizzate, che si è svolta nel dicembre 2018. A febbraio di quest’anno, invece, l’associazione ha organizzato una mostra di abiti della Marchesa di Cassibile tra le due guerre. Mentre, lo scorso maggio, Sikillia è intervenuta sulla Necropoli di Santa Panagia a Siracusa. Infine, la mostra d’abiti “BaRock”. Ma non finisce qui! L’associazione ha in ballo diversi progetti per i prossimi mesi.

 

Cristina Scevola

Autore: Cristina Scevola

Laureata in Scienze per la Comunicazione Internazionale con una tesi su Mtv Italia, sono una grande appassionata di cultura, spettacolo e sport. Amo scrivere e questa passione mi ha accompagnata fin dalla più tenera età.

“BaRock”, i costumi del Barocco in mostra a palazzo Gravina Cruyllas ultima modifica: 2019-07-26T08:01:12+02:00 da Cristina Scevola

Commenti

To Top