CIBO

Brioche (col tuppo) siciliana, un dolce gustoso e morbido

Brioche

Brioche e granita: chissà in quanti di voi faranno colazione (e anche pranzo) in questo modo! E per realizzare le brioches direttamente a casa, abbiamo chiesto alla nostra cara amica e cuoca francofontese Concetta di darci la sua ricetta! Nei prossimi paragrafi scoprirete come fare questo dolce al forno tipico del nostro territorio siciliano.

Brioche e granita: ed è subito estate

Quando si parla di estate, per noi siciliani è soprattutto sinonimo di colazione con granita ca’ brioscia! Un’accoppiata vincente e osannata da tutti in tutto il mondo, che tanto ha il sapore di Sicilia. Un’eccellenza unica, che ci permette di rinfrescarci e di rendere più dolce le nostre calde giornate estive. Ci sono diversi gusti per ciò che riguarda le granite (dalla mandorla, fino ai gelsi).

Granita Brioche

Granita e brioche…accoppiata vincente!

La brioscia, invece, è unica, riconoscibile proprio per la sua forma e con il suo immancabile tuppo! Questo, appunto, ricorda lo chignon, una delle acconciature più classiche. La brioche viene inzuppata nella granita. Oppure, i più golosi preferiscono un’altra alternativa super squisita: farcirla con la granita oppure il gelato, rigorosamente artigianale. Si trasforma così in un panino davvero delizioso! La brioche è molto diffusa anche nelle zone dell’Italia meridionale, specie nelle aree della Calabria e del Salento.

Brioche: ingredienti

Questi sono gli ingredienti per realizzare le vostre brioches: 700 grammi di farina 00; 300 grammi di farina manitoba; 110 grammi di zucchero; 100 grammi di strutto; 15 grammi di lievito di birra; 20 grammi di sale; 300 ml di acqua; 250 ml di latte; 2 tuorli di uovo; 2 cucchiaini di miele; scorza di limone.

Brioche: procedimento

Questo è il procedimento per preparare le brioches che ci ha fornito la nostra amica. Allora innanzitutto dovete sciogliere lo strutto e farlo raffreddare. Nel frattempo, sciogliete il lievito nel latte. Poi, prendete la farina 00 e la farina manitoba e miscelatele insieme. Aggiungete lo zucchero e iniziare a mescolare il tutto. In seguito, mettete il miele nel latte e mescolate. Unitelo all’impasto, al quale aggiungerete anche lo strutto precedentemente disciolto e ormai raffreddato. A questo miscuglio, unite l’acqua, il sale, i tuorli d’uovo e la scorza di limone grattugiata. Impastate il tutto e lavorate per una decina di minuti circa.

Procedimento Brioche

l’impasto e le brioches pronte per essere infornate

Dopo aver ottenuto un impasto omogeneo, fate lievitare per sei ore. Trascorso il periodo di tempo necessario alla lievitazione, prendete l’impasto e lavoratelo nuovamente per un paio di minuti. Formate delle palline, schiacciate quelle più grandi e fate una sorta di buco al centro. Devono pesare circa 70 grammi ciascuna. All’interno di questo buco, andate ad inserire la pallina più piccola, il tuppo. Avrete così ‘costruito’ la vostra brioche. Una volta aver realizzato le brioches, spennellatele con il tuorlo d’uovo e una goccia di latte. Mettete nuovamente a lievitare per circa tre ore. Dopodichè, spennellate di nuovo e cuocete a 180° per circa 15 minuti (o finchè le vostre brioches non saranno dorate).

Consigli e suggerimenti

Volete dare alle vostre brioches un sapore ancora più goloso? Potete utilizzare anche la vaniglia. Il profumo inonderà tutta la vostra cucina! In alternativa alla scorza di limone, potete usare quella di un’arancia. O ancora, potete anche usare l’aroma all’arancia o al limone. Per quanto riguarda il procedimento, NON dovete assolutamente riscaldare ne’ il latte, ne’ l’acqua. Questi vanno utilizzati a temperatura ambiente.

Cristina Scevola

Autore: Cristina Scevola

Laureata in Scienze per la Comunicazione Internazionale con una tesi su Mtv Italia, sono una grande appassionata di cultura, spettacolo e sport. Amo scrivere e questa passione mi ha accompagnata fin dalla più tenera età.

Brioche (col tuppo) siciliana, un dolce gustoso e morbido ultima modifica: 2019-08-19T08:49:54+02:00 da Cristina Scevola

Commenti

To Top