I FRANCOFONTESI RACCONTANO FRANCOFONTE

itFrancofonte

CULTURA INTERVISTE

“Che mi racconti”: Ivan Lo Pizzo pubblica la sua prima fatica letteraria

Lo Pizzo

Abbiamo incontrato Ivan Lo Pizzo, 25enne francofontese che ha recentemente pubblicato la sua prima opera dal titolo “Che mi racconti”, selezionato dalla casa editrice ‘Giovane Holden Edizioni’ e inserito nella collana Spesso Sottile. Nato a Lentini, ma da sempre residente a Francofonte, ha sempre coltivato la passione per la lettura.

‘Che mi racconti’: trama del libro

“Sono tre racconti brevi, che passano di poco le 20 mila battute. Il primo racconto parla di un bambino che vuole imparare a leggere. Il secondo racconto parla di un prete che sarà intento a fronteggiare un paese e le sue tradizioni. Il terzo racconto parla di un bambino che crede di avere dei problemi di memoria. Per questi libri mi sono ispirato molto a Fellini, Chlumberg, i racconti di Cervantes ….  Ho cercato di essere più un narratore che un esistenzialista. Sono scritti in tono molto comico; ho cercato di ripercorrere un po’ lo stile di Calvino, ho cercato di non adattarmi ad un solo stile, ed essere quindi riduttivo, ma raccontare ogni cosa, con lo stile che più si addiceva per quella data situazione”.

Ivan Lo Pizzo Libro

Che mi racconti, la prima fatica letteraria di Ivan Lo Pizzo

Eccovi la nostra intervista…

Chi sono i tuoi scrittori preferiti?

“I miei scrittori preferiti? Una lista infinita!. Sicuramente Hemingway, Salinger, Dostoyevshy, Chlumberg, Bukowski”.

 Il tuo genere preferito?

“Il mio genere preferito è sempre in mutazione. Sicuramente è cambiato nel tempo: ultimamente mi affascina molto la satira e il genere comico. Adesso da poco ho scoperto anche il realismo sporco, quello che usava Bukowski”.

 Come mai l’idea di scrivere un libro?

“Partirei dall’idea di scrittura in generale. Scrivere è sicuramente diverso, da tutto ciò che ci hanno insegnato a scuola. Ho dovuto combattere proprio con tutte queste regole e schemi, appresi nei banchi di scuola, per creare uno stile tutto mio. Semplicemente la passione porta anche a scrivere un libro ….

Cosa significa per te scrivere?

“Ancora non sono riuscito a rispondere a questa domanda, che tra l’altro mi pongo spesso. Spero di continuare a chiedermelo sempre, e di non trovare mai una risposta definita. Cosi facendo, credo di alimentare ancor di più questa passione … ”.

 Hai in progetto di scrivere altri libri?

“Ho smesso di fare progetti in relazione alla scrittura. Nella scrittura è quasi impossibile progettare”.

Che rapporto hai con la scrittura?

“Amore e odio. Bastonate dalla mattina alla sera. Ore seduto a pensare, e spesso dicevo a voce alta: lasciami stare, ho da fare!Un tormento piacevole, sempre presente. A volte ho il timore che possa  svanire … ”.

Ivan Lo Pizzo Con Libro

Il 25enne francofontese alla sua prima fatica letteraria

Ti aspettavi che questa opportunità si concretizzasse?

“Ancora non ci credo. So solo che questo non è un traguardo, ma un punto d’inizio da cui partire!. Mi sono sempre chiesto perché devo scrivere e tenere i miei lavori chiusi in un cassetto? Spinto anche dalla voglia di aiutare qualche altro ragazzo come me, con questa piccola grande vocazione …  ”.

Chi ti ha seguito e incoraggiato in questo percorso?

“Ci sono molte persone che mi hanno incoraggiato in questo percorso, prima fra tutte sicuramente la mia fidanzata Mariachiara. Per il resto, ho fatto da me, da autodidatta. Forse è stata proprio questa la chiave vincente: nessuna guida, nessuna regola. Ho cercato di capire da solo, cosa faceva chi, chi, come si faceva e quando … e da questo ho cominciato a scrivere”.

“Che mi racconti”: Ivan Lo Pizzo pubblica la sua prima fatica letteraria ultima modifica: 2019-05-09T08:54:41+02:00 da Adelia Todaro
To Top