I FRANCOFONTESI RACCONTANO FRANCOFONTE

itFrancofonte

NEWS

Nuovo DPCM, tutte le misure per la zona arancione

Nuovo DPCM Covid

Il nuovo DPCM approvato da premier Conte prende avvio dalla giornata odierna. La Sicilia è stata inclusa nella zona arancione.

Nuovo DPCM e la suddivisione in zone

Il nuovo DPCM suddivide l’Italia in 3 zone in base al livello di rischio calcolato su una serie di 21 parametri. L’Italia è stata dunque divisa nella zona rossa, arancione e gialla. Secondo il DPCM la Sicilia rientra nella zona arancione.

Nuovo DPCM, quali sono le nuovi regole da seguire per la zona arancione?

Per la zona arancione (e quindi per la Sicilia) ci saranno nuove regole da seguire. Le limitazioni saranno valide a partire dalla data odierna e fino al 3 dicembre. Ve le illustriamo qui di seguito.

Nuovo DPCM: le regole per la zona arancione. Circolazione

Per quanto riguarda la circolazione, è vietato uscire dalle ore 22 e fino alle ore 5 del mattino, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute. Sono vietati gli spostamenti in entrati e in uscita da una Regione all’altra e da un Comune all’altro, salvo comprovati motivi di lavoro, studio, salute e necessità. Si raccomanda di evitare spostamenti non necessari all’interno del proprio Comune.

Nuovo DPCM Tavoli bar
Immagine di repertorio

Nuovo DPCM: le regole per la zona arancione. Bar e centri commerciali

Chiusi bar e ristoranti 7 giorni su 7. Si consente l’asporto fino alle ore 22; non sussistono restrizioni per la consegna a domicilio. Chiusi i centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi, ad eccezione di farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole al loro interno.

Altre attività

Musei e mostre saranno chiusi. Sospese le attività di sale giochi; sale scommesse; bingo e slot machine anche nei bar e tabaccherie. Rimangono chiuse piscine, palestre, teatri, cinema. Restano aperti i centri sportivi.

Coronavirus Mascherine
Immagine di repertorio

Scuola e istruzione

Didattica a distanza per le scuole superiori, fatta eccezione per gli studenti con disabilità e in caso di uso di laboratori; didattica in presenza per le scuole dell’infanzia, elementari e medie. Chiuse le università, ad eccezione di alcune attività per matricole e per i laboratori. Riduzione fino al 50 percento del trasporto pubblico, ad eccezione dei mezzi di trasporto scolastico.

Da ricordare

Il dpcm prevede la chiusura al pubblico per tutta la giornata o per specifiche fasce orarie di strade o piazze di centri urbani a rischio assembramenti. A proposito degli spostamenti, una volta scattato il coprifuoco sarà necessario giustificare gli spostamenti attraverso l’autocertificazione. Parrucchieri e barbieri restano aperti nelle zone gialle, arancioni e rosse del Paese. Nella zona arancione (così come in quella gialla), restano aperti i centri estetici. Accompagnare a scuola i figli e i nipoti rientra tra gli spostamenti per necessità. Sono sospese le prove preselettive e scritte dei concorsi pubblici e privati, nonché quelle per l’abilitazione all’esercizio delle professioni. Si escludono i casi in cui le valutazioni vengono effettuate sulla base dei CV o in modalità telematica. Non sono sospesi i concorsi per il personale sanitario.

La lotta al Coronavirus continua

Utilizzo di mascherine, divieto di assembramenti e mantenimento delle distanze: si tratta di poche semplici regole, ma che sono fondamentali per salvaguardare la nostra salute e quella dei nostri cari. Diventa importante seguire in modo attento e scrupoloso queste regole. Abbassare la guardia significa rischiare di vedere crescere la curva dei contagi da Coronavirus.

Nuovo DPCM, tutte le misure per la zona arancione ultima modifica: 2020-11-06T08:28:30+01:00 da Cristina Scevola
To Top