EVENTI

Il 21 aprile appuntamento con l’opera rock “Il Risorto. Oltre il Dolore e la Croce”

Croce

In occasione della Santa Pasqua, le Parrocchie San Antonio Abate e Madonna del Carmine presenteranno, il 21 aprile, alle ore 21:00 in piazza Dante/Ville, il musical “Il Risorto – oltre il Dolore e la Croce”, un evento che rievocherà la Passione, Morte, e Resurrezione di Gesù, vista dal mondo femminile e raccontata in chiave rock.

Il risorto – Oltre il Dolore e la Croce: personaggi e interpreti

Questo è il cast completo del musical: Don Luca Gallina: voce narrante; Gabriele Ferlante: Gesù; Rosalba Di Mauro: Maria madre di Gesù; Angela Cunsolo: Maria Maddalena; Giuseppe Morina: Tommaso; Tamara Deuscit: Miriam; Gaia Barbaro: Salome; Chiara Basile: l’angelo; Giuseppe Basile: Pietro; Salvo Ippolito: Pilato; Benedetta Cunsolo: Claudia; Jason Bello: Caifa; Giuseppe Intruglio: Giovanni; Angelo Lo Terzo: Giacomo; Roberto Sacco: Giuda; Antonio Pepe e Davide Pepe: soldati; Annalisa Zimbello, Maria D’Indio, Maria Nunzia Monelli, Miriana Bello e Lucia Covato: il coro. Fonico: Giuseppe Erbesso; addetto alle luci: Carmelo Impelluso, ed alla regia Giorgio Noto Nanì. Con la preziosa partecipazione del corpo di ballo di Tatyana Montalto.

Prove

Un momento delle prove

La nostra intervista al cast

Abbiamo rivolto alcune domande al cast per cercare di avere qualche anticipazione su quello che si preannuncia un importante evento delle celebrazioni legate alla Pasqua 2019.

Giorgio, a chi e cosa è ispirato il Musical?

“Il musical è ispirato alla Passione, Morte e Resurrezione di Gesù Cristo, vista in chiave femminile. Il musical va oltre: è una comunità parrocchiale che cerca di scommettersi, di creare amicizie, di creare solidarietà e qualcosa di nuovo … diverso”.

Come nasce l’idea di mettere in scena un musical?

“Questo musical è stato progettato da quasi un anno. Nasce da amicizie che si intrecciano tra di loro e iniziano a discutere su quello che bisognava fare. Ho cominciato a collaborare inizialmente con Angela e, insieme, abbiamo visto quale fosse il musical più adatto”.

A tal proposito Angela ci dice: “L’idea era quella di proporre qualcosa come comunità parrocchiale, che potesse dare anche un messaggio forte alla cittadinanza. Per quel che mi riguarda, in questo musical vedo quel messaggio di speranza che noi il 21 aprile, daremo a tutta la cittadinanza. Non è un messaggio di speranza prettamente religioso, ma un messaggio di speranza aperto a tutti!”.

Giorgio, da quanto tempo avete cominciato a preparare e provare il musical?

“Abbiamo iniziato il 9 settembre, il primissimo vero incontro. Nelle settimane successive, invece, abbiamo iniziato le prime prove canore. Già da fine luglio/agosto era già stato scelto l’intero cast e i personaggi”.

La parte tecnica, delle luci , delle musiche, la coreografia a chi è affidata?

“Uno dei collaboratori  di questo progetto è Giuseppe Erbesso. Poichè è un fonico esperto, non potevo non affidarmi a lui. Inizialmente abbiamo provato nella sala musica della nostra parrocchia. In seguito siamo andati a provare/registrare nella sua sala musica, dove ha effettuato un lavoro di perfezionamento e miglioramento sia della parte canora che della parte musicale. Posso veramente dire che Giuseppe Erbesso è il regista aggiunto. La parte tecnica e delle luci è invece affidata a Carmelo Impelluso. Il suo lavoro dietro le quinte è  fondamentale: deve coordinarsi alle scene ed ai personaggi. Anche la sua figura è una davvero preziosa. La coreografia, oserei dire la vera ciliegina sulla torta, è affidata a Tatyana Montalto, che ringrazio di cuore. Le sue ragazze impreziosiscono non di poco il tutto e balleranno in tutto il musical”.

Emozioni?

Tamara: “Sono molto emozionata, non vedo l’ora che arrivi il 21 aprile! L’aver condiviso questa esperienza soprattutto con la mia famiglia, anche con il più piccolino, rende il tutto speciale!”.

Gabriele: “Inizialmente la prima emozione è stata sicuramente l’orgoglio, di interpretare Gesù. Poi è subentrata un po’ di paura…non paura di brutte figure, ma di non riuscire a suscitare le emozioni che realmente proviamo alla gente che verrà a vederci. L’emozione più grande che mi auguro di provare è vedere la gente commuoversi insieme a noi”.

Angela: “Anch’io sono molto emozionata, ho il timore di piangere, in scena. Sono stata sin dall’inizio piena di gioia, gioia che ho condiviso con tutti. Ora c’è un pò di ansia, di affrontare gli ultimi preparativi e problemi, ma sono certa che tutto andrà bene. La gioia e il volere fortemente questo progetto, ci ha fatto superare tutti insieme qualsiasi tipo di difficoltà”.

Rosalba: “Per me le emozioni sono tutt’oggi un crescendo. Non vedo l’ora che arrivi il 21 aprile!”.

Giorgio, quanto è stato difficile scegliere il personaggio e la parte più idonea, per ogni singolo attore?

Si è trattato del lavoro più faticoso. Ogni personaggio è stato pensato e ripensato molte volte,considerando numerosi fattori. Ho cercato di rendere quanto più simile il personaggio accostandolo all’attore giusto. Il personaggio su cui non ho mai avuto nessun dubbio e nessuna difficoltà, è quello della Madonna, affidato a mia moglie. Il ruolo più difficile invece che ho dovuto scegliere è stato il personaggio di Pilato. Pilato gioca questo ruolo di comandante, quindi molto autoritario…ma allo stesso tempo non proprio una personalità cattiva. Il timbro di voce più adatto è stato difficile trovarlo”.

Cast Musical

Il cast dell’opera rock

Il regista continua dicendoci: “Ci sono persone all’interno della nostra comunità parrocchiale che hanno sposato questo progetto, in altre vesti: le sarte, che non sono di secondo ruolo. Si sono messe a disposizione per cucire tutti gli abiti di scena, e ringrazio enormemente. Ci tengo a sottolineare che questo progetto non ha un fine a se stesso: non inizia e non finisce il 21 aprile. Avere un dopo, sarebbe un grande traguardo”.

Che dire …appuntamento al 21 aprile ore 21:00 in piazza Dante/Ville… assolutamente da non perdere!

Il 21 aprile appuntamento con l’opera rock “Il Risorto. Oltre il Dolore e la Croce” ultima modifica: 2019-04-08T08:27:37+01:00 da Adelia Todaro

Commenti

To Top