EVENTI

La magia della festa più bella dell’anno proposta nella “casa di Babbo Natale”

47351307 266488687557113 1657701198360215552 N

Francofonte si prepara ad accogliere la festa più bella e attesa dell’anno. Proprio in piazza Garibaldi è stata inaugurata, l’ 1 dicembre, la casa di Babbo Natale. Rigorosamente creata con la voglia di divertire e rallegrare i più piccoli, è un luogo magico per rivivere e immergersi nella bellezza e nell’atmosfera che solo il Natale è in grado di trasmettere.

La casa di Babbo Natale

La casa, sita in piazza Garibaldi, è stata realizzata dal Comitato Genitori con l’aiuto del II Istituto Comprensivo “Dante Alighieri” e la collaborazione del Comune di Francofonte. Per quanto riguarda il comitato, esso vede la luce a marzo del 2018. Si compone di genitori degli alunni del II° Istituto Comprensivo e ha l’obiettivo di essere una sorta di tramite tra scuola e famiglia.

“L’idea di realizzare la casa di Babbo Natale nasce dal fatto che, ogni anno, i nostri figli vanno a visitare nei paesi limitrofi le attrattive natalizie. Di conseguenza abbiamo pensato che anche Francofonte non è da meno e dunque abbiamo deciso di metterci in gioco”: esordisce così Samantha Parisi, presidente del Comitato Genitori, quando ci racconta del progetto legato alla creazione della casa di Babbo Natale.

47322740 266488780890437 2279522831148515328 N

Il Comitato Genitori

“Abbiamo iniziato a lavorare a questo progetto già dal mese di ottobre”: prosegue ancora Samantha Parisi. E, per ciò che concerne i materiali impiegati per dar vita alla casa di Babbo Natale, “sono quelli che abbiamo raccolto attraverso le tante donazioni provenienti dai genitori francofontesi”: sottolinea.

“Sono molto contenta dell’esperienza fatta quest’anno per la realizzazione della casa di Babbo Natale, è stata un’occasione per testimoniare il fatto di corresponsabilità educativa tra scuola e famiglia per la crescita dei nostri ragazzi”: dice il dirigente scolastico del II Istituto Comprensivo “Dante Alighieri”, la dottoressa Antonella Frazzetto.

“Scuola, genitori e ente comunale, ciascuno nel rispetto del proprio ruolo, hanno condiviso un progetto avviato dalla scuola già da qualche anno; progetto che, con la cooperazione e la partecipazione della scuola, delle famiglie e dell’amministrazione comunale, è riuscito ad essere trasferito fuori dalle mura scolastiche”.

“Ancora una volta si tratta di un’occasione per la scuola, per essere al servizio del territorio in una comunione di intenti con il Comitato Genitori e l’amministrazione comunale”.

“Ringrazio il dirigente scolastico reggente, dott.ssa Giuseppina Sanzaro, che ha condiviso l’idea e nell’ottica della continuità ha permesso che questa andasse avanti. Ringrazio quanti, a vario titolo, hanno permesso che l’iniziativa potesse essere realizzata con spirito di sacrificio da parte dei docenti e dell’intero Comitato Genitori”.

“Un riconoscimento va al Comune che ha messo a disposizione i mezzi per la logistica. E soprattutto alla disponibilità grande della signora Maria Bellofiore, che ha offerto i locali per l’ambientazione della casa di Babbo Natale”.

La casa di Babbo Natale: l’inaugurazione

L’inaugurazione è avvenuta lo scorso 1 dicembre. La serata si è svolta in un clima di grande gioia e allegria. Durante l’inaugurazione sono stati presenti il sindaco Daniele Lentini, il dirigente scolastico del II° Istituto Comprensivo “Dante Alighieri”, la dottoressa Antonella Frazzetto, e Babbo Natale che ha regalato sorrisi a tutti i presenti.

47386323 2280358528900079 65558114518171648 N

Un momento dell’inaugurazione

Nel suo discorso di inaugurazione, Samantha Parisi ha spiegato qual è l’ obiettivo benefico che del Comitato con la Casa di Babbo Natale. “I nostri eventi hanno lo scopo di attuare una raccolta fondi; questi andranno sempre a favore della scuola e dei suoi utenti che in questo caso sono i nostri figli”. Ha inoltre ringraziato tutti coloro che hanno creduto e collaborato all’iniziativa.

La serata ha visto anche l’esibizione di un coro di alunni del II Istituto Comprensivo “Dante Alighieri”. “Le note del coro hanno emozionato la platea facendo vivere l’atmosfera natalizia”: commenta la dirigente scolastica Antonella Frazzetto.

La casa di Babbo Natale: gli orari di apertura

Per ciò che concerne gli orari di apertura, “la casa di Babbo Natale rimarrà aperta dal 3 al 20 dicembre, dalle 9.30 fino alle ore 12, per tutte le scolaresche che avranno il piacere di venire a visitarla”: spiega. “L’ 8 e il 9 dicembre rimarrà fruibile l’intera giornata. Resterà aperta dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle 15.30 fino alle ore 21.00″.

47341213 505065309980261 2676420376719785984 N

Le renne di Babbo Natale realizzate a mano

All’interno della casa i bambini potranno trovare il tanto amato Babbo Natale. Ci dice ancora Samantha Parisi: “i piccoli visitatori potranno imbucare la loro letterina nell’apposita buca per partecipare al concorso ‘Caro Babbo Natale'”.

 

Cristina Scevola

Autore: Cristina Scevola

Laureata in Scienze per la Comunicazione Internazionale con una tesi su Mtv Italia, sono una giornalista con la passione per la cultura, lo spettacolo e lo sport.

La magia della festa più bella dell’anno proposta nella “casa di Babbo Natale” ultima modifica: 2018-12-05T10:08:36+00:00 da Cristina Scevola

Commenti

To Top