I FRANCOFONTESI RACCONTANO FRANCOFONTE

itFrancofonte

NEWS

La reazione dei francofontesi al Coronavirus, #stativiacasa

La Reazione Al Coronavirus

Anche la reazione da parte dei francofontesi al Coronavirus non è tardata a farsi sentire. Dal volontariato fino alle recenti notizie che hanno visto protagoniste due cittadine franconfontesi, perchè bisogna restare uniti in questa dura fase non solo per l’Italia, ma anche per il mondo intero.

La reazione dei francofontesi: il volontariato in campo per le fasce deboli

Un primo gesto di solidarietà è partito dalla Protezione Civile di Francofonte. L’associazione ha avviato, in collaborazione con il Comune, una importante iniziativa: la consegna a domicilio di spesa e farmaci alle fasce più deboli. Nello specifico, l’iniziativa è rivolta a: over 65; persone che vivono da sole; immunodepressi.

Spesa a domicilio

La Protezione Civile e l’Anc stanno lavorando per consegnare a domicilio la spesa ai soggetti in difficoltà

Da qualche giorno, a collaborare c’è anche l’Associazione Nazionale Carabinieri. I due gruppi stanno lavorando a pieno ritmo per effettuare consegne a domicilio a sostegno di quanti non possono uscire. Si tratta di un servizio erogato gratuitamente. Per ulteriori informazioni o prenotazioni, potete contattare i numeri: 095 7 88 71 12; oppure 338 87 31 203 (cellulare). La sede della Protezione Civile è aperta tutti i giorni, dalle ore 9 alle ore 21, salvo emergenze.

La reazione dei francofontesi: i cittadini

È di qualche giorno fa la notizia di due sarte francofontesi, Carmela e Clara, le quali hanno donato 70 mascherine cucite artigianalmente al Comune. In questo periodo, durante il quale si riscontra la carenza di dispositivi di protezione, quello delle due sarte deve essere considerato un segnale positivo. Ma non è finita qui. Dopo questa prima donazione, le sarte si sono messe al lavoro per realizzarne altre. Carmela e Clara hanno manifestato la volontà di fare recapitare i dispositivi in primis alle Forze dell’Ordine e a quanti sono impegnati a svolgere volontariato.

Vi ricordiamo che…

La prevenzione è fatta soprattutto di gesti quotidiani. E vogliamo ricordarvi, ancora una volta, le dieci regole stilate dal Ministero della Salute. Gesti semplici, per salvaguardare noi e chi amiamo.

1. Lavati spesso le mani;
2. Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute (Si consiglia di restare a un metro di distanza);
3. Non toccare occhi, naso e bocca con le mani;
4. Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci con un fazzoletto o con il gomito flesso;
5. Non assumere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;

Mascherine

Due sarte hanno donato 70 mascherine artigianali

6. Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro e alcol;
7. Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate;
8. I prodotti “MADE IN CHINA” e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi;
9. Contatta il numero verde 1500 e gli altri numeri utili se hai febbre; o tosse e sei rientrato dalle zone rosse da meno di 14 giorni;
10. Gli animali da compagnia NON diffondono il nuovo coronavirus, quindi non abbandoniamo i nostri amici, specie in questo momento.

#Distantimauniti

Restate a casa e uscite solo se necessario; per gli spostamenti, non scordate il modulo di autocertificazione. Quest’ultimo si trova anche sulla nostra pagina Facebook. Non create assembramenti: gli alimenti e i farmaci sono garantiti. Restiamo distanti ma uniti per ridurre i rischi di contagio. Ma soprattutto, non facciamoci abbattere; cerchiamo, al contrario, di essere positivi. E tuteliamoci per proteggere la nostra salute e quella dei nostri cari. #Distantimauniti, riusciremo a superare questo periodo.

Non ci resta che ricordarvi di #Stariviacasa!

La reazione dei francofontesi al Coronavirus, #stativiacasa ultima modifica: 2020-03-23T08:43:25+01:00 da Cristina Scevola

Commenti

To Top