CIBO

La ricetta per realizzare la scorza dei cannoli

scorza cannoli

Sono una vera delizia per il palato: i cannoli. Simbolo per eccellenza della nostra Sicilia, il cannolo è ormai diventato uno di quei dolci tradizionali conosciuto e amato in tutto il mondo. Noi vi proponiamo la nostra ricetta per realizzare (e gustare) la scorza dei cannoli a casa.

Cannoli siciliani: alcune notizie

Innanzitutto, per quanto riguarda i cannoli, hanno un’origine incerta. Va detto che questi si consumavano soprattutto nel periodo di carnevale, ma poi, hanno avuto talmente tanto riscontro positivo da essere consumati tutto l’anno. A proposito del suo nome, questo fa riferimento alle canne del fiume nelle quali veniva arrotolata la cialda (si tratta di un metodo utilizzato soprattutto dalle nonne).

cannoli pronti per la frittura

I cannoli pronti per essere fritti

Il cannolo si compone di un involucro, croccante e gustoso ottenuto friggendo la pasta. L’interno è farcito con ricotta e gocce di cioccolato, crema bianca o al cioccolato. A proposito della ricotta, prima di essere utilizzata per i cannoli, questa va fatta scolare almeno per un giorno (aiutandovi magari con uno scolapasta). Mai utilizzare una ricotta umida per i vostri cannoli! Lateralmente vengono farciti con delle ciliegine candite, con il pistacchio tritato, con il cioccolato oppure con le scorzette di arancia candita.

Cannoli Siciliani: ingredienti

Ed ecco gli ingredienti che vi serviranno per realizzare la cialda dei vostri cannoli direttamente nella cucina di casa: 250 grammi di farina 00, 50 grammi di burro, 1 cucchiaio di zucchero, 1 cucchiaio di aceto bianco, vermouth bianco (quello che prende), olio di semi di girasole (per la frittura).

Cannoli Siciliani: procedimento

Ed ora passiamo al procedimento da seguire per realizzare la cialda, la famosa ‘scoccia’ (in dialetto francofontese). Prendete la spianatoia e formate una fontana di farina 00. Al centro aggiungete lo zucchero e l’aceto. Intanto, a parte, sciogliete il burro a una temperatura bassa. Una volta sciolto, aggiungetelo al composto e continuate a impastare. Unire al composto il Vermouth fino a quando il vostro impasto non sarà elastico e liscio. Poi, lasciate riposare l’impasto ottenuto per almeno una trentina di minuti avvolto nella pellicola.

Una volta riposata, prendete la pasta che avete realizzato e stendetela su un piano (precedentemente infarinato). Realizzate una sfoglia molto sottile di circa quattro millimetri e da questa poi create tanti dischi aiutandovi magari con un oggetto di forma circolare di circa 10 centimetri di diametro.

Prendete i dischetti che avete realizzato e avvolgeteli nell’apposito cilindro. Per tenere uniti gli estremi della pasta, bagnatevi le dita e premete…in tal modo eviterete il rischio che il cannolo si possa aprire in fase di cottura.

cannoli tutti da gustare

Dei cannoli pronti da gustare

Una volta assemblati, i cannoli vanno fritti in abbondante olio a una temperatura di circa 180°. Quando questi si saranno dorati su tutti i lati, lasciateli scolare su carta assorbente, in modo da togliere tutto l’olio in eccesso. Una volta intiepiditi, potete togliere il cilindro.

Conservazione

Infine, vi diamo alcuni suggerimenti per conservare al meglio i vostri cannoli. Questi vanno chiusi in un contenitore ermetico, a temperatura ambiente e lontano da fonti di calore. Riempiteli solo poco prima di consumarli; la ricotta, infatti, tende a portar via la croccantezza della cialda a causa della sua umidità.

Cristina Scevola

Autore: Cristina Scevola

Laureata in Scienze per la Comunicazione Internazionale con una tesi su Mtv Italia, sono una giornalista con la passione per la cultura, lo spettacolo e lo sport.

La ricetta per realizzare la scorza dei cannoli ultima modifica: 2018-11-29T07:54:51+01:00 da Cristina Scevola

Commenti

To Top