I FRANCOFONTESI RACCONTANO FRANCOFONTE

itFrancofonte

EVENTI FESTE E SAGRE INTERVISTE

La solennità di San Giuseppe nell’intervista a Padre Luca Gallina

La Solennità Di San Giuseppe

La solennità di San Giuseppe si celebra il 19 marzo. Si tratta di un momento ben distinto dalla festa esterna, che si svolge nella domenica più vicina al 19 marzo. Padre Luca Gallina, parroco della chiesa Madre, in questa seconda parte, ci spiega le differenze tra questi due momenti importanti per i fedeli.

La solennità di San Giuseppe: la festa del 19 marzo

La Chiesa festeggia San Giuseppe il 19 marzo. Quasi a interrompere per un attimo il clima austero della Quaresima, arriva la solennità di San Giuseppe”: spiega padre Luca Gallina. “In chiesa Madre è custodita una bella e preziosa tela di San Giuseppe e il 19 marzo, in chiesa Madre si celebra la santa Messa alle ore 18.00”: sottolinea.

San Giuseppe Tela

La tela di San Giuseppe a Francofonte

“Un po’ in tutti i nostri paesi è distinta questa solennità dalla festa esterna. Il 19 marzo è il giorno in cui la chiesa ricorda il posto che Giuseppe ha assunto nella storia della salvezza pronunciando il proprio sì. Quel sì che è chiamato a dire quando scopre che Maria è incinta per opera dello Spirito Santo; per cui prima la vuole ripudiare in segreto. Poi, avvertito in sogno da un Angelo, accetta di prendere Maria con se’ perché crede che tutto quello che sta avvenendo in Lei è opera dello Spirito Santo”: spiega quando parla del Santo.

La solennità di San Giuseppe: la festa esterna

Oltre alla solenne messa del 19, San Giuseppe si celebra con una festa esterna, che quest’anno, proprio a causa dell’emergenza Covid è stata rimandata. La festa è suddivisa in due momenti: uno si tiene nella mattinata; l’altro, invece, nel pomeriggio. “La festa esterna di San Giuseppe si svolge nella domenica più vicina al 19 marzo”: spiega il parroco. “Quest’anno, per esempio sarebbe dovuta essere il 22 marzo, ma è stata rinviata a causa dell’emergenza Coronavirus. Si tratta di una festa tutta orientata alla carità e che si svolge in maniera molto semplice. La domenica, alle 10.30 si celebra la Santa Messa, alla presenza di tre persone, le quali rappresentano la Sacra Famiglia. Si tratta di tre volontari che accettano di rivestire i panni di Giuseppe, Maria e Gesù”: racconta.

San Giuseppe Festa

Un momento della festa a Francofonte

“Dopo la Messa in chiesa Madre, alla presenza del sindaco, dell’amministrazione Comunale, delle autorità civili e militari presenti a Francofonte, si svolge la processione per il ‘Giro dei Santi'”. Prosegue ancora il parroco: “Durante la processione, la gente è invitata a mettere la propria offerta nei tre fazzoletti che servono per raccogliere i soldi per i poveri; quest’ultimi individuati come destinatari delle offerte. Alla fine del Giro dei Santi, in piazza Garibaldi c’è la benedizione finale a cura del Parroco e lì si conclude la prima parte della festa”: racconta.

San Giuseppe: la festa nel pomeriggio

“La seconda parte si svolge nel pomeriggio con l’asta di beneficenza dei doni che i francofontesi hanno donato durante la giornata”: ci dice. “Anche le offerte dell’asta sono devolute ai poveri destinatari delle offerte. Inoltre, è importante sottolineare come da poco più di dieci anni, i tre rappresentati della Sacra Famiglia sono distinti dai tre poveri; quest’ultimi prima erano chiamati a vestirsi e a interpretare la Sacra Famiglia, adesso rimangono nell’anonimato assoluto, pur ricevendo il ricavato delle offerte che i francofontesi fanno durante la giornata”. 

La solennità di San Giuseppe nell’intervista a Padre Luca Gallina ultima modifica: 2020-03-17T08:51:11+01:00 da Cristina Scevola

Commenti

To Top