I FRANCOFONTESI RACCONTANO FRANCOFONTE

itFrancofonte

ASSOCIAZIONI VALORI

La spesa a casa per i soggetti più deboli: l’iniziativa della Protezione Civile

Spesa

La spesa a casa per i soggetti più deboli: è questa l’iniziativa della Protezione Civile di Francofonte presieduta da Andrea Giarrusso. Nell’articolo odierno vi diamo tutti i dettagli.

La spesa a casa, a sostegno dei soggetti più deboli

In tempi di Coronavirus, è partita una importante iniziativa di solidarietà: la consegna a domicilio della spesa.“La nostra iniziativa è nata con l’emergenza Covid-19, in collaborazione con il Comune di Francofonte”: spiega il presidente della sezione di Francofonte, Andrea Giarrusso. “Visto lo scenario di difficoltà dovuto all’emergenza coronavirus covid-19, l’associazione ha deciso di occuparsi delle persone over 65, che vivono da sole o immunodepresse”: spiega ancora.

Protezione Civile Francofonte

Alcuni dei volontari della Protezione Civile insieme al presidente Giarrusso

La spesa a casa: i dettagli dell’iniziativa

“Diamo loro la possibilità di avere un servizio, totalmente gratuito di consegna a domicilio, riguardante la spese alimentari, farmaci e pellet”: spiega nel dettaglio. “Recapitiamo tutto direttamente presso l’ abitazione del soggetto interessato, non avendo la necessità così di uscire di casa. In tal modo – sottolinea – si riduce il rischio di contagio probabile”.

I soggetti interessati

Il presidente Giarrusso motiva la scelta dell’iniziativa: “Abbiamo concentrato la nostra disponibilità nei riguardi di questa categoria di persone, essendo i soggetti considerati più a rischio. A seguito del decreto emanato da Conte, l’intero territorio italiano è diventato zona rossa. Quindi tutti i volontari della nostra sezione si sono attivati, mettendo a propria disposizione il proprio tempo, per donare la possibilità di un piccolo aiuto al prossimo”.

La spesa a casa: i numeri utili per usufruire del servizio

“Il servizio che noi offriamo è totalmente gratuito”: ribadisce Giarrusso. “Per avere ulteriori informazioni e prenotarvi potete contattare i seguenti numeri: 095 7 88 71 12 oppure al cellulare 338 87 31 203”. La sede è aperta tutti i giorni, dalle ore 9 alle ore 21, salvo emergenze.

Se la solidarietà vince sulla paura

L’iniziativa, oltre ad avere una valenza a livello comunitario,ci ricorda un aspetto importante: contro la paura bisogna restare uniti. Dopo il decreto denominato ‘Io resto a casa’, anche per Francofonte sono scattate delle misure di contenimento. L’obiettivo è quello di ridurre i rischi di contagio. Questa iniziativa di solidarietà ci mostra quanto sia necessario rimanere uniti e coesi per battere un virus che, purtroppo, ha causato numerosi decessi.

Vi ricordiamo che…

Se sospettate di avere dei sintomi, chiamate gli appositi numeri predisposti e non recatevi al pronto soccorso. Inoltre, uscite solo se necessario. Evitate assembramenti, anche perchè l’ingresso dei generi di prima necessità è stato assicurato. Anche gli stessi supermercati e farmacie sono aperte. Per accedere, però, dovete rispettare le regole di ogni singola attività. Per spostarvi da un Comune all’altro, utilizzate l’apposito modulo di autocertificazione. Gli spostamenti sono possibili in caso di necessità reali, esigenze lavorative e problemi di salute.

Shopping

L’iniziativa riguarda i soggetti considerati deboli

Nella nostra pagina Facebook “ItFrancofonte” vi abbiamo messo a disposizione la copia del modulo. Altro aspetto importante: in questi giorni di confusione, i social pullulano di fake news. Non date retta a queste notizie, servono solo per generare panico. Utilizzate i canali di riferimento ufficiali e le testate accreditate per conoscere notizie aggiornate e soprattutto vere. Le bufale non fanno altro che generare panico e confusione. #Andràtuttobene: uniti, con il buon senso e la prudenza, supereremo questo periodo.

La spesa a casa per i soggetti più deboli: l’iniziativa della Protezione Civile ultima modifica: 2020-03-12T08:01:39+01:00 da Cristina Scevola

Commenti

To Top