NATURA

La zucca, simbolo dell’inizio della stagione autunnale

Zucca Autunnale

Simbolo del momento, complice anche la festa di Halloween, che abbiamo ormai stabilmente importato nel nostro paese, la zucca è forse l’ortaggio più grande presente in natura. A Francofonte sono in tanti a coltivare questo prodotto povero di calorie, ma ricco di nutrienti e molto utile per l’azione diuretica e calmante. Cerchiamo allora di scoprire meglio questo alimento.

Le proprietà benefiche per la nostra salute

Il suo colore (l’arancione) ci fa subito capire che si tratta di un prodotto ricco di caroteni, cioè delle sostanze che l’organismo utilizza per produrre la vitamina A. Oltre a ciò, la zucca contiene anche altre vitamine e minerali, tra cui calcio, potassio, sodio, magnesio, fosforo e vitamina E. Ma non solo, è ricca anche di aminoacidi e di fibre.

Crema

Crema di zucca

Come già detto, essa ha delle ottime proprietà diuretiche e calmanti, ma risulta essere particolarmente utile per curare le infiammazioni della pelle. E ancora, va detto anche che i semi di zucca, oltre a essere ricchi di proteine, contengono la cucurbitina, una sostanza che aiuta a proteggere la prostata e a combattere patologie dell’apparato urinario maschile e femminile. Oltre a essere un alimento gustoso e alleato della nostra salute, la zucca è un ortaggio molto utile anche nella cosmesi. Essa viene infatti utilizzata nella preparazione di molte maschere nutrienti per il viso.

La diffusione della zucca e la sua preparazione

Appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee e si è diffusa in Europa grazie ai coloni spagnoli. Della zucca non si butta via niente. Se ne può mangiare la polpa, cotta o cruda, i semi e anche la buccia. Può essere cucinata in svariati modi, come, ad esempio, al vapore. Può essere lessata, stufata o cotta in forno. Quanto alla polpa, questa può essere frullata o schiacciata e ricavarne una purea da essere utilizzata come contorno. I semi, dopo essere sciacquati e asciugati, si lasciano o essiccare all’aria aperta, oppure si tostano in forno per alcuni minuti.

La zucca in agrodolce alla siciliana

Una ricetta tipica della tradizione siciliana è la zucca in agrodolce. Per poterla preparare occorrono pochissimi ingredienti. Queste le dosi per 5 persone:

  • 500 g di zucca;
  • 2 spicchi di aglio;
  • 3 cucchiaini di zucchero;
  • 2 cucchiaini di aceto di vino;
  • olio d’oliva, q.b.;
  • sale marino, q.b.;
  • menta, q.b.
Zucca

Ha numerose proprietà

Preparazione

Innanzitutto pulite la zucca privandola della buccia e dei semi e tagliatela a fette spesse circa 5 mm. In una padella, fate scaldare l’olio con uno spicchio d’aglio, e poi toglietelo quando questo inizierà a dorare. In seguito, mettete a friggere le fette di zucca. Quando saranno ben fritte, toglietele dall’olio, mettete del sale e disponetele nel piatto di portata o nella pirofila che le andrà a contenere. Filtrate l’olio in cui avete fritto la zucca e rimettetene una parte in padella (più o meno 8 cucchiai in tutto). Accendete il fuoco al minimo e aggiungete lo zucchero e l’aceto. Pulite uno spicchio d’aglio e mettetelo in padella. Lasciatelo cuocere per un paio di minuti e poi spegnete il fuoco. Versate l’agrodolce sulla zucca e aggiungete le foglioline di menta. Infine, servite dopo aver lasciato riposare almeno un’ora. Buon appetito a tutti.

La zucca, simbolo dell’inizio della stagione autunnale ultima modifica: 2019-10-29T08:43:56+01:00 da Giuseppe Spina

Commenti

To Top