I FRANCOFONTESI RACCONTANO FRANCOFONTE

itFrancofonte

pubbliredazionale NATURA PAESAGGI

Le clementine, frutti tutti da scoprire!

Clementine
Articolo promozionale

Le clementine sono tra i frutti presenti nel mese di dicembre. Nei prossimi paragrafi vi raccontiamo la storia, gli usi e le proprietà di questo agrume delizioso.

Le clementine: un po’ di storia

La clementina è un agrume che appartiene alla famiglia della Rutacee e al genere Citrus. La pianta è un ibrido, nato dall’incrocio tra la pianta del mandarino e quella dell’arancio amaro. Le prime menzioni risalgono al 1902 e pare addirittura che la sua origine sia stata del tutto casuale.

Clementina Frutto
Immagine di repertorio

A scoprire l’esistenza di questo frutto è stato Fra Clément Rodier: la pianta era nel giardino del suo orfanotrofio in Algeria; anche se c’è chi sostiene che abbia un origine molto più antica e arrivi dai territori asiatici. A partire dagli anni ’40 del XX secolo è un prodotto fisso nel mercato italiano. Sono anche diffusi in America: verso la fine degli anni ’80 del XX secolo, infatti, molti aranceti della Florida furono distrutti e presero piede le clementine. Sono molto diffusi anche nelle nostre campagne francofontesi, insieme ad arance, mandarini e limoni. A favorire la diffusione nelle nostre aree è la presenza del clima mediterraneo.

Le clementine: come riconoscerle? Ecco alcune caratteristiche

Essendo un ibrido, presenta delle caratteristiche sia dell’arancia che del mandarino. L’albero è simile a quello del mandarino; tuttavia le foglie sono un po’ più grandi e più larghe e non profumano di mandarino. La polpa si presenta di colore arancio vivo, ed è ben rotondo. I mandarini, invece, sono un po’ schiacciati. Gli spicchi sono privi di semi. Per quanto riguarda il gusto, invece, è molto simile all’arancia. Si raccoglie tra novembre e gennaio.

Malanni Clementineù
Grazie alla vitamina C, sono ottime per rafforzare le difese immunitarie

Le clementine: frutta dalle proprietà eccezionali

Innanzitutto non contengono tantissime calorie (sono 47 KCal per 100 grammi). Questo è quel periodo dell’anno in cui si fa sentire il freddo. Ed è proprio la natura a venirci in aiuto. Le clementine, a tal proposito, sono particolarmente ricche di vitamina C. E noi tutti sappiamo quanto possa essere importante questa vitamina per aiutare a rinforzare il nostro sistema immunitario! E poi ancora, si tratta di agrumi ottimi per prevenire non solo le patalogie cardiovascolari, ma sono perfetti per disintossicarsi. E poi ancora, come non menzionare la presenza di vitamina A, utile non solo alla nostra vita, ma anche per le ossa e i denti. Presenti anche fibre in buona quantità e la presenza di acqua li rende dei frutti eccellenti per dissetarsi.

Quali usi in cucina?

Allora, va sottolineato che le clementine sono deliziose da gustare come frutto. In questo modo possiamo assaporare al meglio sapori e profumi che sono quelli che caratterizzano gli agrumi. Adesso invece parliamo degli impieghi in cucina. Sono largamente utilizzati, specie per quanto riguarda la realizzazione di conserve e di dolci. Infatti, si utilizzano per realizzare squisitezze di ogni tipo: da sciroppi ai succhi e fino alle marmellate. Ma non solo: è possibile anche deliziare il palato con ricette che prevedono l’impiego di clementine in torte, crostate, sorbetti e gelatine di vario tipo! Ovviamente, tutto dipende anche dalla vostra creatività in cucina!

Le clementine, frutti tutti da scoprire! ultima modifica: 2020-12-07T08:01:26+01:00 da Cristina Scevola

Commenti

Commenti
To Top