CULTURA VALORI

Orgoglio francofontese: Gianpaolo Gallo nominato ‘Alfiere del Lavoro’

45814988 253878212151494 5175398130975244288 N

Eccellenza francofontese, il diciannovenne Gianpaolo Gallo è uno dei venticinque studenti italiani ad aver ricevuto l’onorificenza di ‘Alfiere del Lavoro’. La cerimonia, trasmessa in diretta dalla Rai, si è svolta nei giorni scorsi nella capitale romana in presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Un vero e proprio orgoglio per Francofonte.

45973472 399436457546122 9151787301536268288 N

Gianpaolo Gallo e la passione per le discipline scientifiche

Gianpaolo Gallo nasce il 19 agosto 1999, figlio di Lucia Terzo e Sergio Gallo, ha una sorella maggiore di nome Maria Nivea. Sempre bravo nello studio e sempre con la voglia e la curiosità di imparare, Gianpaolo a scuola ha avuto voti alti fin da quando era piccolo, “sono sempre stato uno studioso”: ci racconta. Amante delle materie scientifiche e, in modo particolare, della chimica, si iscrive al Liceo Scientifico “Elio Vittorini” di Francofonte, sezione staccata di Lentini.

Durante gli anni trascorsi tra i banchi del liceo, prende parte ai giochi della chimica portando a casa tanti successi. Gianpaolo, infatti, si classifica secondo durante il primo, terzo e quinto anno; si aggiudica il primo posto al secondo e al quarto anno. A soli 15 anni, si laurea campione d’Italia di chimica.

Nell’anno scolastico 2017/2018 arriva il diploma con cento e lode. Si iscrive alla facoltà di chimica presso l’Università degli Studi di Catania ed è allievo della Scuola Superiore, centro di alta formazione etneo.

45820450 268680587326687 8764049271939923968 N

Gianpaolo Gallo “Alfiere del lavoro”

Nei giorni scorsi Gianpaolo è volato a Roma per prendere parte alla cerimonia di consegna dell’onorificenza di “Alfiere del Lavoro”.  Fondato dalla Federazione nazionale dei Cavalieri del Lavoro nel 1961 in occasione delle celebrazioni per il Centenario dell’Unità d’Italia, il premio è destinato, ogni anno, ai migliori studenti d’Italia. Gli “Alfieri del Lavoro” vengono premiati dal presidente della Repubblica al Quirinale durante la cerimonia di consegna delle onorificenze ai Cavalieri del Lavoro.

La selezione tiene conto del voto ottenuto durante l’esame di Stato e dei risultati scolastici conseguiti nel corso dei primi quattro anni di studio alle scuole superiori. Gli studenti, non più di uno per ciascuna scuola e non più di uno per provincia, vengono segnalati dai dirigenti scolastici di tutta Italia.

A premiare Gianpaolo è stato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Durante la cerimonia sono stati presenti, tra gli altri, il vicepresidente del consiglio dei ministri Luigi Di Maio e il presidente della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro Antonio D’Amato.

A proposito della cerimonia svoltasi nella capitale romana, Gianpaolo ci racconta: “inizialmente ero ansioso, poi mi sono rilassato. Mi sono goduto appieno la premiazione. Per me è stato davvero emozionante ritrovarmi di fronte a importanti cariche istituzionali”.

45925086 253878078818174 3343918265146540032 N

Gianpaolo insieme alla sorella Maria Nivea durante la premiazione al Quirinale

Gianpaolo Gallo e i progetti per il futuro

Per il futuro, Gianpaolo ha le idee ben chiare: “vorrei diventare un ricercatore nel campo della chimica”. E per ciò che riguarda lo studio, ci racconta: “bisogna organizzarsi bene con il tempo, avere volontà e capire a quali cose importanti dare priorità, senza rinunciare al divertimento e allo svago. Gli sforzi ripagano e se una persona ha talento, prima o poi emerge. Non bisogna mai mollare”: conclude.

Cristina Scevola

Autore: Cristina Scevola

Laureata in Scienze per la Comunicazione Internazionale con una tesi su Mtv Italia, sono una giornalista con la passione per la cultura, lo spettacolo e lo sport.

Orgoglio francofontese: Gianpaolo Gallo nominato ‘Alfiere del Lavoro’ ultima modifica: 2018-11-12T08:45:02+00:00 da Cristina Scevola

Commenti

To Top