CIBO

Panitozzi, un momento goloso della nostra infanzia!

Panitozzi

Sono decisamente un pezzo della nostra infanzia! Stiamo parlando dei panitozzi. Una vera prelibatezza, semplice ma davvero tanto gustosa. Come possiamo realizzarli a casa? Noi lo abbiamo chiesto alla nostra amica e cuoca francofontese, Concetta Spagnolo. Come sempre disponibile, ci ha dato la sua ricetta per farli a casa.

Panitozzi

I panitozzi fanno parte dei ricordi indelebili della nostra infanzia. Chi non ne ha mai mangiato uno quando era piccolo! Un panino morbido, ma dolce, ricoperto di zucchero. Il panitozzo è sempre stato molto apprezzato dai bimbi (ma anche dai grandi). Buono da mangiare da solo, può essere anche ottimo da inzuppare nel latte caldo a colazione. Oppure (perchè no), potrebbe essere una merenda alquanto sostanziosa! Ma in tutti i casi, assaporare un panitozzo significa godere di un momento di straordinaria bontà!

Uva Passa per panitozzi

L’uva passa è un ingrediente della ricetta di oggi

Esiste anche la versione più golosa, forse molto più apprezzata dagli adulti: il panitozzo con le gocce di uva passa. Una vera e propria goduria per il palato…ma occhio! Qui salgono le calorie!!! Quindi, chi è a dieta, deve fare un po’ di attenzione. Oggi, la nostra amica ci ha fornito la ricetta dei panitozzi con l’uva passa. Ovviamente, potete anche decidere di non metterli e realizzare la versione semplice!

Panitozzi: ingredienti

Questi sono gli ingredienti per preparare i vostri panitozzi: 2 uova a temperatura ambiente; 250 grammi di farina 00; 250 grammi di farina Manitoba; 75 grammi di zucchero semolato; 10 grammi di lievito di birra; sale; 125 grammi di latte; 125 grammi di acqua; uva passa. Inoltre, vi servirà anche del latte (da impiegare insieme a un goccio d’acqua per spennellare i vostri panitozzi) e lo zucchero semolato (da mettere sopra i panitozzi).

Panitozzi: procedimento

Innanzitutto prendete una ciotola e mettete la farina 00 e la farina manitoba. Queste vanno miscelate insieme. Al composto aggiungete adesso lo zucchero, le uova e il latte. Continuate ad impastare e unite l’acqua. Poi aggiungete anche un pizzico di sale e il lievito di birra che avevate precedentemente sciolto. Ovviamente, a vostra scelta, mettete l’uva passa. Impastate i vari ingredienti fino a quando non otterrete un composto omogeneo.

Zucchero Semolato per panitozzi

Lo zucchero è uno degli ingredienti della nostra ricetta

Dopo mettere a lievitare per circa 3 ore. Una volta trascorso il tempo necessario per la lievitazione, prendete la pasta e iniziate a creare i vostri panitozzi. Metteteli su una teglia con carta da forno. Fateli lievitare per un’altra mezz’ora. Infornate per circa 20 minuti a 180°. Dopo aver riempito un piatto con uno strato di zucchero semolato, spennellatela parte superiore dei vostri panitozzi con il latte e un goccio d’acqua. E poi, appoggiatelo sullo zucchero, in modo da farlo aderire per bene.

Consigli e suggerimenti pratici

Volete una versione super golosa dei panitozzi? Piuttosto che mettere l’uva passa, potete utilizzare le gocce di cioccolato! Una squisitezza! E sicuramente renderete felici i vostri bambini (ma non solo loro). Per dare invece una nota profumata, potete anche aggiungere la vanillina.

Conservazione

Per quanto riguarda le modalità di conservazione, potete mettere i vostri panitozzi negli appositi sacchetti di carta, in ambiente fresco. Si conservano fino a due giorni. Per renderli più morbidi, potete anche riscaldarli nel forno a microonde. Potete anche congelarli, ma non dovete aggiungere la copertura di zucchero.

Buon appetito!

Cristina Scevola

Autore: Cristina Scevola

Laureata in Scienze per la Comunicazione Internazionale con una tesi su Mtv Italia, sono una grande appassionata di cultura, spettacolo e sport. Amo scrivere e questa passione mi ha accompagnata fin dalla più tenera età.

Panitozzi, un momento goloso della nostra infanzia! ultima modifica: 2019-09-20T06:51:48+02:00 da Cristina Scevola

Commenti

To Top