TRADIZIONI USI E COSTUMI

Pasquetta e le scampagnate dei francofontesi

Campagna
20189,20147,20136,20071,20063

Vuoi aggiungere delle "Foto" a questa sezione? Aggiungi

Per noi francofontesi la Pasquetta è sinonimo di scampagnata, ovvero la tradizionale gita in campagna per festeggiare, tutti insieme e in allegria, il lunedì. Una classica abitudine tanto attesa dai grandi e dai piccoli.

La Pasquetta a Francofonte

Il lunedì di Pasquetta è un momento sicuramente amato da tutti i francofontesi. Per affrontare al meglio la giornata, ci si organizza giorni prima con la spesa. L’occorrente per festeggiare Pasqua e Pasquetta viene acquistato qualche giorno prima in modo tale da avere tutto l’occorrente necessario già pronto. Tutti i francofontesi si preparano per vivere una giornata all’insegna del buon cibo, della spensieratezza e della convivialità.

Mpanate e pizze

Nella tavola di Pasquetta non possono mancare le pizze e le ‘mpanate!

La spesa per il menù di Pasquetta

La classica spesa include prodotti di diverso tipo: si va dalla pasta, sughi, carne macinata, formaggio per la pasta al forno cucinata a regola d’arte. E poi ancora, carne, salsiccia, costate, petto di pollo per il tradizionale ‘arrusta e mancia’... senza trascurare poi gli immancabili carciofi, cucinati ‘ndo luci’ avvolti nella carta alluminio. E ancora…le cipolle, anch’esse cucinate intere nel fuoco. Tra i dolci prediletti, oltre ai biscotti della tradizione pasquale, ci sono anche le colombe (nei gusti più svariati). Da bere, acqua, vino e bevande gassate. E poi la sera (per chi resta anche per la cena) pizze e ‘mpanate infornate sul momento! Insomma…si tratta di una super spesa per un menù super ricco!

I luoghi preferiti dai francofontesi

Un luogo ‘simbolo’ della pasquetta francofontese è la campagna. Sono tantissimi, infatti, coloro che andranno a ‘ripopolare’ le campagne durante il lunedì. Tra le zone preferite dai francofontesi ricordiamo Vigna del Principe (Vigna Principi) e Buonarrata (Bonarrata in dialetto) che proprio nel corso della giornata registrano la presenza di numerosi francofontesi intenti a trascorrere lì la giornata, o anche semplicemente a fare una passeggiata in quelle aree di campagna.

La scampagnata

Durante la tradizionale ‘scampagnata’, ci si riunisce tra familiari e amici. Dopo aver sistemato la spesa ed essersi rilassati un po’, gli adulti si mettono al lavoro. C’è chi si occupa di ‘sbambari u luci’ per arrostire la carne e chi, invece, ha il compito di vigilare sul forno a legna, in modo che abbia il giusto grado di calore per cucinare le varie prelibatezze, preparate sul posto. I più piccoli invece si scatenano con giochi differenti, che vanno dalle partite a calcio fino alla pallavolo. E poi c’è chi, invece, predilige piuttosto fare un giretto nei dintorni, magari per incontrare qualche amico che si trova lì vicino. Dopo il pranzo (infinito) ci si rilassa immergendosi nella campagna facendo una lunga passeggiata. C’è chi preferisce spostarsi e andare a mangiare un gelato. E poi  di nuovo, sul tardo pomeriggio, si riprende a cucinare! Una cosa sicura è che tutti (ma proprio tutti) ritornano a casa a pancia piena!

Biscotti Ca Liffia

E per finire in dolcezza il pranzo della pasquetta…i biscotti tipici della tradizione! Photo Credits Romina Interliggi

Le alternative alla campagna

Chi invece non ama la campagna, preferisce spostarsi nelle zone di mare, specie se la giornata lo permette. Sono soprattutto i ragazzi a recarsi in spiaggia per assaporare l’estate. Anche qui, ci si riunisce e si sta insieme a ridere e a scherzare. Poi, c’è anche chi decide di restare a casa. Ma è un fatto certo che, in tutti i casi, verranno rispettate le tradizioni culinarie del lunedì di Pasquetta.

Cristina Scevola

Autore: Cristina Scevola

Laureata in Scienze per la Comunicazione Internazionale con una tesi su Mtv Italia, sono una giornalista con la passione per la cultura, lo spettacolo e lo sport.

Pasquetta e le scampagnate dei francofontesi ultima modifica: 2019-04-22T08:18:18+02:00 da Cristina Scevola

Commenti

To Top