I FRANCOFONTESI RACCONTANO FRANCOFONTE

itFrancofonte

CIBO TRADIZIONI USI E COSTUMI

Pesto di basilico, quando il piatto profuma di delicatezza!

Basilico Pesto

Il pesto di basilico è sicuramente una delle conserve che può sempre essere utile durante i lunghi periodi invernali (ma non solo!). Profumato e gustoso, si tratta di un prodotto da tenere sempre a portata di mano.

Pesto di basilico

Di certo, il pesto di basilico è una di quelle conserve straordinarie da avere in casa e da realizzare nella nostra cucina. Ed è anche facile da realizzare. Tra l’altro, spesso ci ritroviamo a coltivare piante di basilico nei nostri balconi. Un buon pesto permette di realizzare ottimi primi dell’ultimo minuto. E poi, come non parlare della nota di colore che da’ ad ogni piatto? Quel verde che aggiunge allegria e vivacità alla pasta e andrà ad arricchire pranzi e cene! Un altro aspetto da non trascurare è senza dubbio il fatto di realizzarlo in casa. Per prima cosa sappiamo quali sono gli ingredienti impiegati e il procedimento seguito per realizzarlo. E dunque, la freschezza andrà a caratterizzare questo genere di prodotto.

Vaso Basilico

Del basilico profumato

E infine, il profumo del pesto di basilico in casa, inonderà le vostre cucine, proprio perchè si tratta di un prodotto genuino. Nulla a che vedere con le conserve acquistate nei supermercati. Quest’ultime, per quanto possano essere apparentemente gustose, non potranno mai essere paragonate al pesto di basilico fatto in casa. Dunque, sarà una vera gioia non solo per le papille gustative, ma anche per la vista e l’olfatto!

Pesto di basilico: per primi piatti…ma non solo!

Il pesto di basilico è tradizionalmente impiegato per i primi piatti. Buonissimo da solo, si lega anche con sughi e salse di pomodoro. Inoltre, diventa anche ottimo per accompagnare secondi, delle fantastiche bruschette o, perchè no, anche delle torte salate! Insomma, avete a disposizione opzioni diverse…tutte (non c’è alcun dubbio) invitanti!

Pesto di basilico: come realizzarlo

Per realizzare in casa il vostro pesto vi serviranno: basilico fresco, olio extravergine d’oliva, pinoli, sale, parmigiano grattugiato, pecorino grattugiato, aglio. Innanzitutto dovete lavare ed asciugare le foglie di basilico, utilizzando un canovaccio. Poi nel frullatore mettete il basilico, olio, uno spicchio d’aglio e sale. Iniziamo a frullare. Man mano, aggiungiamo anche il parmigiano e il pecorino. Frullate a intermittenza fino a quando non otterrete la consistenza desiderata. Mi raccomando, evitate di surriscaldare il frullatore, altrimenti vi ritroverete con un pesto annerito. Un suggerimento è quello di mettere la tazza e le lame del frullatore in frigo almeno due ore prima del loro utilizzo, in modo tale che sia fredda.

Pesto Nel Contenitore

Il pesto al basilico è ottimo per primi piatti gustosi

Modalità di conservazione

Per quanto riguarda la conoservazione, potete riporlo in frigo per circa due giorni, avendo cura di metterlo in un contenitore ermetico. Una volta che avrete versato il contenuto all’interno del contenitore, ricopritelo con dell’olio extravergine di oliva. In alternativa, potete anche conservare il vostro pesto di basilico nel congelatore. Questa opzione dipende soprattutto dalla quantità di prodotto che avete realizzato. Inoltre, ricordiamo che va congelato nel momento in cui viene fatto, poichè, in tal modo, il suo colore e le sue proprietà rimarranno inalterate. Affinchè abbia una consistenza maggiore, potete ridurre la quantità di olio impiegata. Questo verrà poi aggiunto nel momento in cui utilizzerete il vostro pesto.

Pesto di basilico, quando il piatto profuma di delicatezza! ultima modifica: 2019-09-09T08:39:46+02:00 da Cristina Scevola

Commenti

Commenti
To Top