SE PASSEGGIAMO VICOLI

Alla scoperta del portico di via Carmelo Iudicelli

Portico

Il portico di via Iudicelli

Le strade francofontesi raccontano tante storie diverse tra di loro, ma importanti da conoscere specie per capire meglio e scoprire a fondo il paese in cui viviamo.

Oggi vi portiamo a fare un giro virtuale lungo la via Roma, raccontandovi di una delle costruzioni presenti proprio in quella zona. Avete mai notato il portico sito lungo quella via? Anch’esso ha, indubbiamente, una sua storia personale. Attraverso l’aiuto di fonti storiche vi raccontiamo del portico di via Iudicelli.

Via Carmelo Iudicelli

Via Carmelo Iudicelli

Portico di via Carmelo Iudicelli: cenni storici

Dunque, partiamo subito cercando di darvi la giusta localizzazione del portico di via Carmelo Iudicelli. Esso è situato nel lato sud di via Roma, ed è esattamente tra i numeri civici 36 e 38.

Secondo quanto riportato dalle fonti storiche, tale portico è stato realizzato, a quanto pare, intorno alla fine del XVIII secolo e l’inizio del XIX secolo. All’epoca sembra che lungo la via Roma fossero presenti circa quattro, se non addirittura, cinque portici, che si aprivano su entrambi i lati della suddetta via.

Questi pare che siano stati costruiti quando l’urbanizzazione di Francofonte iniziava ad espandersi verso la zona est del paese; attraverso i portici la gente si addentrava verso le cosiddette ‘trazzere’ (piste tracciate attraverso i campi), le quali portavano in direzione delle campagne.

L’utilità dei portici ai tempi era molteplice. Difatti, essi, fungevano come base solida per costruire abitazioni su più piani. Ciò era reso possibile grazie alle volte, robuste e dunque in grado di poter essere un sostegno solido per realizzare delle case in cui la gente andava a risiedere.

I portici diventavano anche uno dei posti preferiti dai francofontesi dove poter trovare riparo sia in inverno, durante i temporali, che in estate, durante gli orari più caldi della giornata. La via è stata rinominata e dedicata a Carmelo Iudicelli intorno agli anni ‘30/’40 del secolo scorso. Prima, infatti, era nota come via Traspontina. Ancora oggi, passando lungo la via Roma, è possibile notare la presenza del portico, che sopravvive e resiste, grazie anche alla sua struttura resistente.

Portico

Portico di via Carmelo Iudicelli

Portico di via Carmelo Iudicelli: caratteristiche strutturali

Dunque, adesso, cerchiamo di attenzionare quali sono le caratteristiche strutturali del portico di via Iudicelli. Per quanto riguarda le sue dimensioni, esso dovrebbe essere lungo circa 8 metri.

A ricoprirlo, secondo quanto riportato da fonti storiche, era una volta a botte, che ha resistito fino agli anni ’70 del 1900 e che è stata in parte demolita e in seguito sostituita da un piatto solaio dopo la ristrutturazione di un’abitazione.

Per ciò che riguarda l’arco, esso è alto 2.50 metri nel lato nord. Dal versante opposto, invece, esso misura 1.70 metri. Ciò è dovuto a causa dell’innalzamento del terreno proprio in questo lato.

Per ciò che invece concerne la pavimentazione, essa è stata realizzata servendosi di lastroni di pietra basaltica. Una volta attraversato il portico sembra quasi di immergersi in un’altra Francofonte, fatta di stradine e di case, piene di vita e anch’esse cariche di storie da raccontare.

Procedendo, lungo la via, è possibile trovare una deviazione a destra, che via via si restringe fino a raggiungere circa 1.50 metri di ampiezza.

Cristina Scevola

Autore: Cristina Scevola

Laureata in Scienze per la Comunicazione Internazionale con una tesi su Mtv Italia, sono una giornalista con la passione per la cultura, lo spettacolo e lo sport.

Alla scoperta del portico di via Carmelo Iudicelli ultima modifica: 2019-01-10T09:30:35+00:00 da Cristina Scevola

Commenti

To Top