I FRANCOFONTESI RACCONTANO FRANCOFONTE

itFrancofonte

pubbliredazionale NATURA

Settembre: cosa comprare? Frutta e verdura di stagione

Settembre Cosa Comprare Melograno
Articolo promozionale

Settembre: cosa mettere nel carrello della spesa? Questo è il mese che segna l’arrivo delle giornate fresche e l’inizio della scuola. E cambiano anche la frutta e la verdura di stagione.

Settembre: arrivano nuovi frutti (e nuove verdure)

Nell’articolo di oggi vi proponiamo la frutta e la verdura di stagione che potete trovare in questo mese. Oltre ai prodotti appartenenti anche all’estate, settembre segna l’arrivo di frutti dai sapori autunnali a dir poco gustosi e salutari. Ma arriva anche tanta ottima verdura. Mangiare frutta e verdura di stagione significa non solo mangiare prodotti genuini tipici del periodo, ma anche valorizzare la nostra terra e ciò che ci offre con un notevole risparmio economico. Nei prossimi paragrafi vi diciamo via via cosa mangiare a settembre

cosa comprare Pere
Pere

Settembre: cosa mangiare? La frutta di stagione

Nel corso di questo mese è possibile mangiare ancora prugne, meloni, pesche, fichi e fichi d’India. Mentre sono disponibili i lamponi, le more, i mirtilli, le pere e l’immancabile uva con la quale fare anche del buon vino. Tra gli altri frutti troviamo anche i limoni, le mandorle, il melograno e le susine.

Settembre: cosa mangiare? La verdura di stagione

La lista delle verdure di stagioni disponibili nel mese di settembre è abbastanza lunga e ricca. Innanzitutto cominciamo con le barbabietole, le bietole e i buonissimi broccoli. Poi ancora continuiamo con le carote, i cavoli, i cetrioli, la cicoria, i fagioli e i fagiolini. La lista prosegue ancora con il finocchio (ottimo anche per depurarsi), i funghi, la lattuga. E poi, come non menzionare le melanzane? Tra le altre verdure ricordiamo anche la rucola, il sedano, e il sedano rapa. Ovviamente a settembre inizia ad essere disponibile anche la zucca. Chiudiamo la nostra lista con le zucchine; quest’ultime sono sì delle verdure leggere, ma si possono ‘appesantire’ in mille modi diversi.

Focalizziamo l’attenzione sulle melanzane

Appartenente alla famiglia delle Solanacee, la melanzana è originaria dell’India; mentre resta sconosciuta in Europa fino al XVI secolo. Le prime testimonianze scritte relative a questo prodotto risalgono al 544; nella fattispecie, si parla di melanzane in un antico trattato agricolo cinese dai titolo Qimin Yaoshu. Pare che sia stata portata nell’area del Mediterraneo dagli arabi agli inizi del Medioevo, in quanto il nome stesso è di derivazione araba e non latina o greca.

La melanzana in cucina

Si tratta di un prodotto che primeggia anche nelle nostre tavole. Cruda ha un gusto amarognolo; mentre cucinata diventa la protagonista di piatti straordinariamente gustosi e che sono molto amati e noti dappertutto. Difatti si tratta di un alimento che, una volta cucinato, risulta essere molto versatile e dona ai piatti un sapore assai gustoso.

Frutta e verdura di giugno melanzaneMelanzane
Melanzane

Per quanto riguarda la cucina, la melanzana è domina in un primo da leccarsi i baffi: la pasta alla Norma. Invece, tra i secondi piatti, vanno ricordate le melanzane ripiene (in dialetto ‘mulinciani chini) e la caponata; quest’ultima può essere gustata come secondo piatto, oppure può fungere da contorno. Tuttavia, se siete a dieta e volete contenere le calorie, potete cucinarla anche alla griglia. Il risultato sarà sempre delizioso.  A voi la scelta!

Settembre: cosa comprare? Frutta e verdura di stagione ultima modifica: 2020-09-28T08:15:00+02:00 da Cristina Scevola
To Top