I FRANCOFONTESI RACCONTANO FRANCOFONTE

itFrancofonte

VALORI

Unitalsi: “I pellegrinaggi, emozioni che cambiano la vita”

Unitalsi

Sono ripartite le attività dell’Unitalsi, sottosezione di Lentini, che si occupa di accompagnare gli ammalati durante i pellegrinaggi presso i santuari e che opera da anni nel territorio francofontese. Noi abbiamo parlato con il referente di Francofonte, Giuseppe Basile.

L’Unitalsi a Francofonte

A livello nazionale, l’Unitalsi nasce nel 1903. Il referente Giuseppe Basile ci racconta come e quando è nata la sottosezione presente nel territorio francofontese. “L’Unitalsi esiste già da tantissimi anni a Francofonte- ci dice. La sede francofontese nasce sotto la guida della signora Pappalardo, come sottosezione di Siracusa”.

Prosegue ancora Basile: “nel corso degli anni si sono susseguiti altri referenti, ovvero la signora Fiorella Giarratana e poi io, che rivesto questo incarico da più di un anno. All’interno dell’Unitalsi, inoltre, esiste un ‘gruppo giovani’, composto, da giovani francofontesi”. Ci dice ancora Basile: “Da circa quattro anni, per motivi logistici, l’Unitalsi è diventata una sezione staccata di Lentini”.

44669949 332724013949435 1528928642782986240 N

Una parte del gruppo giovani dell’Unitalsi

Le attività

Il referente ci spiega poi quali sono le attività che vengono svolte dalla sezione. “Ci occupiamo di accompagnare i malati nei pellegrinaggi a Lourdes e al Santuario di Siracusa. Per quanto riguarda i pelligrinaggi a Lourdes, questi si svolgono tre volte all’anno. Poi c’è anche il viaggio in Terra Santa. Qui – ci spiega – c’è un convento gestito da cinque suore che si occupano di bambini disabili abbandonati dai genitori e da qualche anno diamo loro il nostro contributo come volontari anche in Terra Santa”.

Prosegue ancora il referente Basile. “Oltre ai pellegrinaggi, ci occupiamo di accompagnare a messa gli ammalati e siamo sempre presenti durante le ricorrenze e feste patronali. L’11 febbraio, la giornata della Madonna di Lourdes, per noi rappresenta una vera e propria festa. Siamo presenti anche nel corso della settimana santa e in particolar modo durante il giovedì e il venerdì santo. Ma non solo. Prestiamo servizio anche durante la domenica del Corpus, unica processione in cui c’è il vero Cristo”.

13094271 1159109387444436 7723972828654128023 N

Continua ancora: “siamo presenti anche durante la giornata dell’ammalato che si tiene il 2 agosto. Operiamo anche il 4 agosto, in occasione dell’apertura della Madonna della Neve e per l’Ottava. Ed è proprio quest’ultima a segnare la chiusura estiva delle attività. Infine, ci occupiamo anche di svolgere laboratori settimanali e visite agli ammalati. Adesso, con l’arrivo del mese di ottobre, siamo ripartiti di nuovo con le nostre attività”.

L’Unitalsi e le emozioni dei pellegrinaggi a Lourdes

“Quello a Lourdes è sicuramente un viaggio importante fatto insieme a persone speciali. Sui vagoni del ‘Treno Bianco’ si può toccare con mano la sensazione di cosa significhi veramente svolgere un pellegrinaggio”: ci racconta ancora il referente a proposito dei viaggi svolti a Lourdes dai volontari e dagli ammalati. Un viaggio ricco di emozioni, di momenti, di attimi di vita, che rimangono per sempre impressi nella mente di chi partecipa ai pellegrinaggi.

Unitalsiii

“Un altro momento toccante sono le piscine a Lourdes. Lì si vive veramente la preghiera e si percepisce davvero la vera fede dell’ammalato. Sono emozioni – prosegue- che non si possono spiegare se non sono vissute direttamente”.

Unitalsi: “I pellegrinaggi, emozioni che cambiano la vita” ultima modifica: 2018-11-01T10:54:11+01:00 da Cristina Scevola
To Top